Tag: Rosy Abbate

 

Sono tre i personaggi influenti nella vita di Lara Colombo: l’amico Vito Sciuto, il collega Domenico Calcaterra e la sorella Veronica. Con ognuno di essi, Lara ha un rapporto particolare che sta emergendo puntata dopo puntata. Se con Sciuto, Lara mostra se stessa senza riserve, con Calcaterra invece pian piano sta scoprendo le sue carte. L’amicizia con Sciuto è sincera e profonda. Il collega è molto di più di un collaboratore: è un amico intimo e fidato su cui può sempre contare e che cerca sempre di proteggerla. “l’amicizia ti salva la vita, è un legame che ti salva da tutto e un amico c’è sempre nel momento del bisogno” Lara Colombo e Domenico Calcaterra non hanno iniziato con il piede giusto. Da quando il lavoro li unisce e li tiene a stretto contatto, sembra essere nata una bella simpatia tra i due.

squadra antimafia 5

Lui la aiuta nel difficile rapporto con la sorella, lei lo assiste nel rapimento di Leonardino e cerca di capire i legami con Claudia Mares e Rosy Abbate, ricordandogli da donna di legge che lui è un uomo dell’antimafia e la sua Rosy sta dalla parte dei cattivi. Dopo due inviti a cena non accettati e un quasi bacio interrotto, tutto fa pensare che tra i due stia nascendo un rapporto diverso, che va ben oltre il lavoro. Più conflittuale e imprevedibile invece il rapporto di Lara con la sorella Veronica. L’aspirante governatrice della Sicilia puntata dopo puntata sta mostrando il suo vero volto. All’inizio cerca solo il perdono della sorella. Lara, pur restia, accetta i suoi inviti a cena e ritrovano il rapporto di stima e fiducia.

Lara e Veronica Colombo

Basta poco per capire che Veronica usa la sorella per carpire informazioni sulle indagini della polizia, ma il colpo di scena arriva con la confessione del rapimento di Leonardino al mafioso Achille Ferro. Ruggero, il suo fidanzato, non è altro che uno dei suoi uomini con cui ha progetti ambiziosi: riprendersi Catania e la Sicilia intera. Se il rapporto con Sciuto è il vero punto fermo nella vita di Lara Colombo, le relazioni con Domenico e Veronica si evolveranno di puntata in puntata, regalando colpi di scena fino alla fine della stagione.

 Articolo di Paola Gioia.

Squadra Antimafia 5

Un’immagine sfocata nei sogni di Domenico Calcaterra è la prima apparizione di Lara Colombo. La donna, che tormenta il sonno del commissario, si scoprirà essere il vicequestore di Catania che, sottocopertura per un’indagine, l’ha liberato dalla botola. Non è partito con il piede giusto il rapporto con Calcaterra che le ha fatto saltare mesi di lavoro per incastrare i narcotrafficanti di Catania.

Determinata, ligia al dovere, rispettosa delle regole e contro ogni compromesso, Lara ha subito mostrato che non si lascia intimorire da un uomo scontrandosi fin da subito con Calcaterra, arrivato nel suo territorio da Palermo per liberare il figlio di Rosy Abate. Lara incassa subito il primo colpo, costretta a seguire gli ordini del questore che impone la collaborazione con la squadra di Palermo e affida la missione a Calcaterra. Dopo il primo tentativo, fallito, di catturare Rosy, Lara Colombo decide di dettare lei le regole. E’ solo l’inizio e Lara Colombo si è mostrata solo in parte, ma si è già capito che darà del filo da torcere all’affascinante commissario.

Nelle prossime puntate la conosceremo meglio e Ana Caterina ci racconterà le motivazioni che si nascondono dietro le azioni di Lara Colombo.
Non mancate.

Articolo di Paola Gioia.