Our Blog

Giustizia è fatta. Lara Colombo ha finalmente scoperto il vero volto della sorella Veronica. Nonostante gli avvertimenti di Domenico Calcaterra  e il “tradimento” di Vito Sciuto, che ha aderito all’operazione del commissario scavalcando il suo capo, Lara solo di fronte all’evidenza non ha potuto difendere la sorella. Anzi, il desiderio di giustizia e l’amore per il suo lavoro sono stati più forti del legame di sangue. E’ stata proprio lei a trovare il collegamento giusto, l’anello mancante per convincere tutti a inseguire Veronica. Lara non ha tradito la sorella, come del resto sottolinea l’urlo di dolore al momento di metterle le manette, ma ha seguito il cuore, legato ad un doppio filo da un sentimento forte per Domenico e un amore fraterno per Sciuto, che prima di lei avevano intuito la vera natura di Veronica.

Se l’amicizia con Sciuto è stata una costante della vita professionale e privata di Lara, il rapporto con Calcaterra si è evoluto di puntata in puntata. Si era capito da subito che tra i due si sarebbe creato  un buon feeling oltre il lavoro, anche se non è stato amore a prima vista, anzi odio. Dal primo incontro si sono pestati i piedi, il sodalizio professionale non è stato un idillio, ma di fronte alla giustizia e allo stesso obiettivo comune hanno fatto entrambi, prima Lara e poi Domenico, un passo indietro, per poi iniziare a lavorare con le rispettive squadre in piena sintonia.

Stima, rispetto reciproco e attrazione fisica sono sfociati in una notte ti passione. Mentre la vita di Lara sembra prendere la piega che lei aveva sempre desiderato, con un nuovo amore all’orizzonte e un rapporto familiare ritrovato dopo anni di contrasti, l’indagine personale di Domenico contro la sorella la rimette in crisi.

Difendere la sorella o seguire Domenico? Davanti al bivio, Lara ha scelto la giustizia. Senza prove non voleva entrare nell’indagine contro la sorella collusa con la mafia, ma la prova regina era proprio nella sua memoria e seguire Domenico, Vito e il resto della squadra è stata solo questione d’istinto.

Un bacio dolce e coinvolgente tra Lara e Domenico sembra il preludio di un addio non voluto, con Calcaterra intento a tornare a Palermo e Lara a restare a Catania. Sul finale arriva il colpo di scena che segnerà il loro destino: Sciuto annuncia l’inizio di una nuova indagine, con immagini che mostrano De Silva vivo, e quindi un possibile nuovo inizio anche tra Lara e Domenico, a questo punto obbligato a restare a Catania.

Per  Lara la giustizia ha un sapore amaro: riuscirà Domenico a colmare la perdita di Veronica? Per scoprirlo non ci resta che aspettare la sesta stagione di Squadra Antimafia che vedrà Lara ancora tra i protagonisti con Veronica, Domenico e il resto della Squadra.  

Comments ( 0 )

    Rispondi