Biography

Ana Caterina Morariu nasce in Romania, a Cluj-Napoca, il 20 novembre del 1980. Cinque anni dopo, la famiglia si trasferisce a Bagnara Calabra, ridente cittadina bagnata dal mar Tirreno. Qui trascorre l’infanzia e parte dell’adolescenza, e nel 1995 inizia a frequentare il liceo scientifico a Montevarchi Valdarno, in Toscana. Subito dopo la maturità, Ana parte per Roma dove, dopo una durissima selezione, viene ammessa alla classe di recitazione del Centro Sperimentale di Cinematografia. I preziosi insegnamenti di illustri insegnanti ed il duro lavoro su di sé costituiscono le basi fondamentali della sua formazione, ed ancora oggi accompagnano Ana in ogni nuova esperienza. 

Conseguito il diploma al CSC, il mondo dello spettacolo non tarda nel riconoscerle uno straordinario talento, che la porta dapprima in Svizzera, sul set della sit-com “3 donne sole ma non troppo” e subito dopo la lancia in “La Tassista”, al fianco della splendida Stefania Sandrelli. Seguiranno tre esperienze con alcuni dei più straordinari autori del cinema mondiale: “Le Cinque Giornate di Milano” di Carlo Lizzani, “De Gasperi” di Liliana Cavani e “Ocean’s Twelve” di Steven Soderbergh. In Francia gira “Le Rois Maudits” e nel 2006 avviene l’incontro col grande Carlo Verdone che la vuole protagonista nel suo “Il Mio Miglior Nemico”. L’anno successivo la Morariu gira “Guerra e Pace”, maestosa coproduzione che coinvolge Italia, Francia, Spagna, Germania e Russia. E subito dopo conquista uno dei ruoli più ambiti di sempre: interpreta infatti la madonna nello sceneggiato “La Sacra Famiglia”, accanto al suo amico Alessandro Gassman. Francesco Patierno, celebrato autore contemporaneo, le affida uno dei suoi ruoli più impegnativi in “Donne Assassine”. Dopo “Il Commissario Montalbano” insieme a Zingaretti, gira “Tutto l’amore del mondo” con Nicolas Vaporidis (diretto da Riccardo Grandi) ed “Intelligence” con Raoul Bova e la regia di Alexis Sweet . Nel 2011 affianca Beppe Fiorello in “Sarò sempre Tuo Padre”, sul delicato tema della separazione familiare e grande successo della prima serata di Rai 1.

Durante il tempo libero, Ana si dedica con forza e devozione a supportare progetti di giovani filmaker. E con gli amici conosciuti durante e dopo la scuola di cinema, ama girare, scrivere e produrre cortometraggi; progetti artistici liberi e lontani dalle logiche del mercato.

 

Ana Caterina Morariu è una donna avventurosa e fuori dal comune. Come la sua vita. E solo le sue parole riescono a renderle giustizia:

 … ho ancora tanta voglia di esplorare, sperimentare, creare. “

 

Biografia di Andrea Scavone.